Jun 15, 2020 5:52:25 PM

La Saldatura MIG-MAG

Programmazione CNC
La Saldatura MIG-MAG - featured image

Ulteriore figura di rilievo nel campo meccanico  è quella del saldatore.

In questo articolo analizzeremo un particolare tipo di lavorazione denominata Saldatura MIG-MAG.

 

I termini Mig e Mag indicano rispettivamente Metal-arc Inert Gas e Metal-arc Active Gas, ovvero la differenza risiede unicamente a seconda del gas utilizzato per la protezione del bagno di saldatura.

La saldatura Mig-Mag è un procedimento che negli anni ha assunto sempre più importanza, difatti uno dei vantaggi apportati dalla Saldatura Mig-Mag è la riduzione dei costi nei prodotti di elettronica, che ha permesso la costruzione di macchine per saldatura semiautomatiche a costi accessibili per aziende non solo di grandi dimensioni.

Ma come funziona la Saldatura MIG-MAG?

Quando parliamo di Saldatura Mig-Mag intendiamo un procedimento a filo continuo, ovvero si caratterizza per la fusione di un metallo d’apporto ( il cd. Filo continuo) all’interno di un’atmosfera protettiva creata dal gas ; sia il filo che il gas sono condotti da una torcia che riesce a fornire energia elettrica di fusione direttamente al filo attraverso un arco che scocca tra l’estremità del filo ed il pezzo da saldare.

La lavorazione a filo continuo garantisce elevata produttività e la presenza del gas consente di lavorare senza scorie ( così facendo si aumenta l’economicità del prodotto rispetto alla saldatura ad elettodo)

Nella figura seguente si riporta schematicamente una postazione per Saldatura MIG-MAG, nella quale non possono mancare i seguenti elementi:

Schema tipo postazione manuale MIG rid

–          Torcia con doppia funzione ( far scoccare l’arco fra il filo ed il pezzo e portare il gas di protezione sul bagno di saldatura)

–          Pezzo da saldare

–          Generatore di corrente d’arco

–          Meccanismo di avanzamento e controllo del filo

–          Aspo avvolgifilo

–          Bombola del gas di Protezione

Il primo componente necessario è rappresentato dalla torcia per saldatura che si compone dei seguenti pezzi:

  1. Impugnatura
  2. Isolante
  3. Ugello per il gas di protezione
  4. Pattino di contatto fra l’alimentazione elettrica e filo (guidafilo)
  5. Bocchello di alimentazione del gas di protezione

Ma qual è il ruolo del gas di protezione?

La principale funzione del gas di protezione è quella di impedire il contatto del bagno di fusione con l’atmosfera, per questa motivazione viene portato direttamente dalla torcia.

I gas di protezione più utilizzati sono di due tipi:

–          Ar: gs monoatomico inerte, risulta più pesante dell’aria e fornisce una maggiore protezione grazie allo stagnamento sul bagno di fusione

–          He : gas monoatomico inerte, è più leggero dell’aria e fornisce una minore protezione ma possiede una conduttività termica maggiore di 10 volte rispetto a quella dell’Ar e permette una magiore penetrazione della saldatura

Vediamo ora come avviene il trasferimento di metallo dal filo al bagno.

Le modalità di trasferimento possono essere 3:

1-      Per corto circuito : adatta a saldature su piccoli spessori, saldature in posizione(verticale o sopratesta) o per la chiusura di lavorazioni o riparazioni.

2-      A gocce: il filo si fonde con gocce di diametro superiore a quello dell’elettrodo e il trasferimento avviene per effetto della forza di gravità; si usa pertanto solo in posizione piaa

3-      A spruzzo : il filo fondendosi forma numerose gocce di piccole dimensioni con correnti più alte di quelle per il secondo metodo, il trasferimento avviene cosi in un arco molto stabile . è richiesto un numero di correnti elevate, ovvero un elevato apporto termico, sconsigliato per i piccoli spessori.

Quali sono le applicazioni della Saldatura MIG-MAG?

La saldatura MIG-MAG è utilizzata per lavorazioni in cui si richiede un’elevata produttività ed una flessibilità di impiego.

È possibile saldare acciai sia austenitici sia ferritici, leghe di metalli leggeri (Al e Mg), leghe di rame, leghe di nickel e leghe di titanio.

Utilizzato anche per riparazioni o per produrre imburraggi( deposizione di uno strato di materiale su un materiale diverso)

Difetti su queste lavorazioni si possono riscontrare nella geomtria della saldatura ovvero una penetrazione eccessiva o intagli marginali (undercut).

 

Ti è piaciuto l'articolo? Faccelo sapere nei commenti!

Related posts

Write a comment