Jun 15, 2020 5:52:46 PM

Il Disegno Tecnico: l’importanza della sua conoscenza nel mondo CNC

Programmazione CNC
Il Disegno Tecnico: l’importanza della sua conoscenza nel mondo CNC - featured image

Durante la formazione sul controllo numerico è utile conoscere le più elementari nozioni sul disegno tecnico.

Con questo articolo vogliamo cercare di fornirvi alcune informazioni riguardanti l’importanza del disegno tecnico.

In ambito tecnico, in particolar modo nel campo meccanico il disegno è il linguaggio che permette il trasferimento di tutte le informazioni, ovvero permette di comunicare all’esterno sia le informazioni tecnologiche riguardanti la produzione, l assemblaggio e le varie funzioni che possibili nuove idee ed intuizioni.

Nel tempo lo stesso disegno si è evoluto divenendo sempre più un qualcosa di universale attraverso il quale fornire un messaggio unico rivolto a tutti, da qui si sono infatti iniziate a sviluppare delle codifiche fruibili aldilà di confini geografici e/o linguistici.

Attualmente il disegno meccanico è l’espressione del progetto, al suo interno possiamo trovare le norme di riferimento, gli errori ammissibili, lavorazioni, montaggi, materiali da utilizzare, tutto ciò che sarà utile per la sua messa in opera, pertanto la corretta lettura sarà fondamentale per la giusta trasposizione in ambito meccanico; il saper disegnare utilizzando le regole del disegno tecnico meccanico ci permette di conoscere i risvolti di sistemi di quotature, filettature, accoppiamenti, norme di riferimento, stesura, lettura e interpretazione complessiva.

QUAL È STATA L’EVOLUZIONE NEL DISEGNO TECNICO?

L’Evoluzione alla quale abbiamo potuto assistere è stata propria quella legata al passaggio dalla matita al mouse, l era digitale che si inserisce in un ambiente in cui si era soliti disegnare su blocchi di carta e dove la precisione era difficile da ottenere.

L’introduzione dei sistemi CAD, espressione derivante dall’inglese “Computer Aided Design” ovvero disegno/progettazione assistita dall’elaboratore sta ad indicare una categoria di software in grado di modellare oggetti, assemblarli ed in alcune situazioni in grado di conferire mobilità e ciò ha spinto sempre di più verso la scoperta del tridimensionale.

Il CAD 3D ha difatti cambiato il modo di gestire i vari progetti, difatti rendeva meno distorta la realtà,e la classica tavola bidimensionale composta da viste e sezioni sembrava essere una forzatura del progetto; in questo modo grazie a questa rappresentazione leggere un disegno meccanico comportava il poter “entrare in maniera virtuale”nel pezzo per comprenderlo a pieno.

In ambito meccanico oltre al CAD si è fatto avanti il CAM – Computer Aided Manufactorin  ovvero fabbricazione assistita dal computer.

I software CAM partendo da un modello gemetrico in due o tre dimensioni, permettono di programmare graficamente il ciclo di lavoro mediante asportazione di truciolo sino alla generazione di istruzioni per le macchine utensili a controllo numerico.

Il CAM genera un file scritto in un linguaggio astratto a prescindere dalla macchina che andrà a realizzare il pezzo. Il post processor avrà il compito di tradurre tale linguaggio nel linguaggio della macchina.

Riepilogando:

il CAD non è altro che un software in grado di aiutare il progettista nel disegnare il pezzo mentre il CAM è il software necessario per la descrizione che la macchina a controllo numerico deve fare per lavorare il pezzo disegnato in precedenza con il CAD.

Non è possibile scindere le due cose, non ci sarà un CAM senza un CAD; in ambito meccanico queste due fasi di progettazione e lavorazione meccanica sono necessarie l’una per l’altra.

Esistono in commercio programmi in grado di integrare le due fasi e permettere cosi di generare sia modelli geometrici che fornire le istruzioni per la realizzazione. Solitamente all’interno delle aziende, per via degli elevati standard di produzione non è utile possedere due applicativi distinti del CAD e del CAM in quanto ogni correzione fatta sul modello richiederebbe un rifacimento della programmazione.

 

“Il Disegno è un progetto per sistemare gli elementi in modo tale da poter soddisfare al meglio uno scopo particolare.” Charles Eames.

Related posts

Write a comment