Finanziamenti a fondo perduto per lo sviluppo di progetti di robotica

co-calendar
Mar 10, 2021 9:01:13 AM
reading-time
Tempo di lettura: 3 min

Si tratta del bando RIMA - Robotics for Inspection & Maintenance - un progetto basato su una rete di 13 Digital Innovation Hub che si occupano di robotica condividendo le migliori pratiche e fornendo servizi per facilitare l'adozione delle tecnologie I&M.

Cosa finanzia il bando

Nel progetto possono essere previste le attività di sviluppo, collaudo e convalida della fattibilità tecnica ed economica di un prototipo di sistema robotico, il cui esperimento dovrà essere testato in ambiente operativo.

Le proposte per gli esperimenti di innovazione robotica dovrebbero inserirsi in almeno uno dei seguenti domini di utilizzo:

  • approvvigionamento idrico e servizi igienico-sanitari
  • produzione e distribuzione di energia
  • petrolio e gas e prodotti chimici
  • nucleari
  • strade e edifici di trasporto urbano ed extraurbano
  • trasporti, merci e mobilità
Ogni target comprende al suo interno delle challenges che vanno prese in considerazione all’interno dello sviluppo del progetto e alle quali i beneficiari devono fare riferimento per trovare soluzioni fattibili e misurabili nel risultato.
Le challenges sono consultabile nell’Annex 5 del bando.

 

Beneficiari

Possono partecipare le PMI o le aziende con un organico inferiore a 500 dipendenti e un fatturato inferiore a 100 milioni di euro. In particolare, possono candidarsi:

  • gli sviluppatori di tecnologie per avere l’opportunità di avvicinare le proprie innovazioni tecnologiche innovativa al mercato
  • i fornitori di servizi/prodotti nel campo dell'ispezione e manutenzione per le infrastrutture peri sviluppare nuovi prodotti o servizi o innovare quelli esistenti
  • i system integrator possono avere l'opportunità di ampliare il campo di applicazione, e sviluppare un business innovativo come micro-consorzio.

Tutti i tre tipi di beneficiari possono ricevere supporto finanziario fino a euro 150.000 per proposte innovative, trovando aziende complementari tra sviluppatori di tecnologia, fornitori di servizi prodotti, integratori di sistemi e utenti finali per sviluppare insieme un business innovativo.

I beneficiari devono consorziarsi, il minimo sono 2 entità indipendenti, ed essere negli Stati membri dell'UE o Paesi associati. 
I beneficiari che testano nuove tecnologie dovrebbero migliorare le loro tecnologie da TRL 5 a TRL 7 e la durata totale del progetto arriva fino a 14 mesi.

“I progetti devono riguardare i settori della produzione e distribuzione di energia, del petrolio, gas e prodotti chimici, dei trasporti, merci e mobilità. La seconda call scade il 17 marzo 2021 e offre la possibilità di ricevere finanziamenti a fondo perduto fino a 150.000 euro. Le domande devono essere presentate attraverso una piattaforma online”.

 

Agevolazione

Il sostegno massimo è di Euro 150.000 come somma forfettaria, suddivisi come segue:

  • micro-sovvenzione del Jury Day per coprire le spese di viaggio: Euro 1.000
  • start-up del progetto e piano di mentoring: Euro 40.000
  • fase di sviluppo tecnologico: Euro 40.000
  • fase di sperimentazione tecnologica: Euro 40.000
  • fase dimostrativa del prototipo di sistema: fino a Euro 30.000

L'importo sarà concesso a ciascuna RIE in seguito alla valutazione positiva e all'approvazione per partecipare alla fase successiva del programma.

Ogni RIE deve essere attuato da un microconsorzio formato da un minimo di 2 PMI indipendenti o da imprese leggermente più grandi che effettueranno il RIE. L'importo concesso a ciascun microconsorzio sarà trasferito all'organizzazione che funge da coordinatore ai fine dell'accordo di subconcessione.

 
Come presentare domanda

Le proposte devono essere presentate attraverso il sito web RIMA Open Call. Le istanze, in lingua inglese, devono includere le seguenti sezioni:

  • informazioni di base
  • informazioni giuridiche
  • composizione del consorzio
  • progetto
  • motivi di eccellenza
  • motivi di impatto
  • strategia di attuazione
  • questioni etiche
  • sezione statistica
  • dichiarazione d'onore
  • trattamento dei dati personali
 
Tempi

La chiusura sarà il 17 Marzo 2021 alle ore 16:00.

Entro i seguenti 3/4 mesi verranno fatti nell’ordine: il check di eligibilità, la valutazione da parte degli esperti del settore, il Jury day e il Consensus meeting.
Alla fine di questa fase saranno selezionati fino a 31 Esperimenti che avranno accesso alle mentorship. Ci saranno tre fasi distinte della durata compresa tra i 2 e i 4 mesi che comprendo uno step di sviluppo tecnologico, uno step di sperimentazione tecnologica e uno step dimostrativo del prototipo di sistema.
I finanziamenti verranno elargiti al momento del jury day. Una somma forfettaria di 1000 euro per coprire le eventuali spese di viaggio. Successivamente 40 mila euro all’inizio del progetto, ulteriori 40 mila alla fine del primo e del secondo step. Alla conclusione del progetto verranno elargiti i 30 mila euro fino ad arrivare ad un totale di 150 mila euro.



Contattaci e ti supporteremo per redigere e presentare la domanda.

 

Potresti essere interessato a:

Seguici sui social

sii il primo a sapere le novità del settore